ATTUALITA'COMUNICATI

MISTERBIANCO RIPARTE DAL SUSHI. LA PRIMA SERATA ALL’INSEGNA “CAFFE’ MAZZINI”

Sembra quasi esser arrivata la quiete dopo la tempesta, attimi di respiro dopo giorni interminabili di quarantena, di paura e morte. Si cerca di riprendere una specie di normalità, ognuno a modo suo, sapendo che si rimarrà per sempre intaccati da ciò che è stato ed è ancora perché ricordiamoci che il COVID-19 è ancora in giro; coi casi di contagio sono alla lunga molto inferiori rispetto a prima.

Parliamo di ripartenza, non solo sociale, ma anche commerciale. Ieri a Misterbianco abbiamo assistito alla prima serata di “movida”, se così ancora la si può chiamare, col Caffé Mazzini che ha realizzato presso Piazza Mazzini (Monumento) a Misterbianco, una serata all’insegna del sushi.

Tantissime le adesioni di giovani e famiglie che non aspettavano altro che poter tornare nuovamente fuori la sera anche solo per respirare aria diversa da quella di casa. Una Misterbianco che cerca di ripartire e lo fa da dove aveva lasciato, in quei tristissimi giorni d’inizio marzo, quando il Covid-19 ci prese alle spalle e ci obbligò a chiudere.

Anche il titolare del Caffé Mazzini, Orazio Pomidoro, spera in una ripresa immediata delle attività commerciali perché le difficoltà sono e altrimenti sarebbero tante e la stagione estiva è alle porte: “Speriamo di tornare quanto prima alla normalità di un abbraccio”, esordisce così Pomidoro facendo la spola nel frattempo tra un cliente ed un altro. “Ci siamo detti che dovevamo ripartire, ci siamo detti che bisognava dare un segnale importante per i nostri clienti per la nostra comunità misterbianchese e così abbiamo fatto. Abbiamo pensato ad un’innovazione e ci è venuto in mente di creare qualcosa mai fatto prima: una serata a base di sushi”.

Gettando lo sguardo oltre alle succulente portate, abbiamo visto soprattutto i numeri, dato che la Piazza, ad orari alterni, sembrava essere abbastanza piena: “C’è stato un riscontro eccezionale da parte dei misterbianchesi e onestamente non me lo aspettavo, dato tutto quello che è successo, data ancora la paura che c’è a causa di questa continua emergenza. Devo solo dire grazie a tutti per aver continuato a credere in noi”.

Serata che non è stata sicuramente l’ultima della stagione, ma che, Covid-19 permettendo, ha fatto da taglio del nastro per quelle che verranno a breve: “Abbiamo intenzione di continuare ogni venerdì, specializzandoci sempre più col sushi. Sperando di rimetterci in moto, come ogni anno, per la stagione estiva col nostro consueto e ricco palinsesto di eventi di musica dal vivo. Non ci resta che sperare che tutto prosegua per il meglio!”.

Show More

Related Articles

Back to top button