ATTUALITA'
Trending

A Misterbianco un grande evento interculturale targato US Air Force e CIRS.

Si è tenuto nei giorni scorsi, presso la sede C.I.R.S. Onlus di Misterbianco il primo incontro interculturale tra i volontari della US Air Force della NAS Sigonella e gli studenti del Centro di Formazione Professionale, nell’ambito del progetto di prossimità e volontariato civico, ambientale e linguistico-culturale “Community Relations” coordinato dal Responsabile Relazioni Esterne della NAS Americana dott. Alberto Lunetta.

“La partnership tra i Marines americani e il CIRS, iniziata già in estate con un progetto congiunto volto a riqualificare e tinteggiare i locali della scuola Mazzini di Adrano si è suggellata oggi con questo evento interculturale che ha fatto interagire i volontari americani con gli studenti che hanno mostrato loro eccellenti competenze e capacità personali,” ha spiegato Lunetta.

I ragazzi, divisi in tre gruppi (settore cucina, settore acconciatore e settore estetica) hanno allietato gli ospiti americani che, partecipando con entusiasmo ai laboratori, si sono fatti guidare dagli studenti e dai docenti verso percorsi culinari e di benessere. Protagonista indiscussa la convivialità e la collaborazione tra le realtà, oltre che la lingua inglese al centro di un’attività di conversazione che ha dato la possibilità agli studenti di esercitare le loro competenze linguistiche.

“È stata una giornata straordinaria – spiega il Coordinatore della sede CIRS di Misterbianco, Ernesto Calogero –  trascorsa all’insegna del divertimento e dell’integrazione sociale e culturale tra i nostri alunni ed i sottufficiali dell’Aeronautica della base di Sigonella. I nostri allievi hanno avuto modo di interagire con i giovanissimi militari, mostrando loro le tecniche professionali apprese nella nostra scuola professionale. Parrucchieri, estetiste e cuochi si sono esibiti in pieghe, trucchi, massaggi ed alla realizzazione di un mini-buffet. Un ringraziamento particolare al dott. Alberto Lunetta, responsabile per Sigonella dei progetti nelle scuole, ai sottufficiali e al volontario Massimo Brullo che li ha accompagnati e fatto da traduttore, affiancando i nostri docenti di lingua, a tutti i nostri meravigliosi alunni, docenti, tutor e personale di sede, al Management del CIRS nelle persone del DG Dott. Salvo Lo Bianco e del DSGA Dott. Giuseppe Maria Sassano, perché senza di loro tutto ciò non sarebbe mai stato possibile.”

Grande soddisfazione emerge dalla dirigenza del C.I.R.S.

“La nostra progettualità non ha subito alcun contraccolpo al seguito delle restrizioni dovute alla pandemia. – dichiara il dott. Lo Bianco – Questa nuova attività rappresenta per noi un fiore all’occhiello e testimonia la crescita continua dei nostri allievi e delle nostre sedi.”

Il DSGA, dal canto suo, pone l’accento sul rispetto dei protocolli previsti dalle normative vigenti: “L’attività progettuale si è svolta in sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid – aggiunge il DSGA dott. Sassano – il nostro personale opera con grande senso di responsabilità. A loro, e ai ragazzi, va rivolto un plauso, nell’auspicio che tutto possa tornare quanto prima alla normalità per consolidare ulteriormente i nostri piani di crescita nella formazione”.

Show More

Related Articles

Back to top button