fbpx
ATTUALITA'POLITICA

MISTERBIANCO. PAZZA IDEA A 5 STELLE: MASSIMO COSTANZA PROSSIMO CANDIDATO SINDACO?

Si fanno sempre più insistenti le voci a Misterbianco che vedrebbero l’ing. Massimo Costanza candidato a ricoprire il ruolo di sindaco nella cittadina alle pendici dell’Etna alle prossime amministrative che quasi certamente si svolgeranno a novembre.
Costanza è un volto molto noto in città. Ingegnere ed imprenditore eclettico con la passione della politica da sempre, figlio del già consigliere comunale ed assessore Alberto Costanza, padre di tre figlie femmine e marito del Presidente uscente del consiglio comunale di Siracusa, l’avv. Moena Scala, Costanza è attualmente molto impegnato in campo europeo accanto all’eurodeputato pentastellato Dino Giarrusso (molto accreditato a ricoprire un ruolo di peso tra i cinque del costituendo direttorio nazionale del M5S) sulla gestione del Recovery Fund e sulla giusta allocazione dei fondi al sud ed in Sicilia soprattutto nel campo dell’agricoltura.
La figura di Costanza sembrerebbe largamente apprezzata in maniera trasversale da tutte le forze progressiste cittadine e potrebbe di sicuro contare su un largo consenso non soltanto a sinistra.
Per fugare ogni dubbio noi di Misterbianco Channel lo abbiamo contattato telefonicamente e, come sempre disponibile con la nostra emittente e con il sottoscritto, ci ha rilasciato questa dichiarazione:
“Caro Orazio, ho sentito anche io insistenti rumors sulla mia persona e sulla possibilità di una mia eventuale candidatura a sindaco di Misterbianco a capo di una coalizione progressista di ampio respiro. Ringrazio ovviamente quanti hanno pensato a me per questo incarico. Fa certamente piacere che simili attestati di stima arrivino da più fronti. Ti confesso che non sei il primo a chiedermelo anche, come detto, con una certa insistenza dunque, per correttezza verso la mia città, credo sia opportuno fare chiarezza: escludo categoricamente che questa ipotesi possa concretizzarsi. Sono totalmente assorto dal mio attuale impegno politico accanto all’eurodeputato Dino Giarrusso. In un momento così delicato per l’Italia e per il Movimento, con la possibilità più unica che rara di usufruire dei 209 mld di euro del recovery fund grazie al certosino lavoro di Giuseppe Conte, il sud e la Sicilia in particolare non possono e non devono restare fuori da questi fondi. Sono molto fiducioso che il lavoro fatto in commissione europea possa a brevissimo portare risultati soprattutto nel settore dell’agricoltura in Sicilia conciliandolo con l’automazione e con una opportuna svolta verso la green economy. Frasi con le quali molti politici in passato si sono riempiti la bocca ma che oggi trovano, anche a livello nazionale, finalmente una forte consapevolezza nei cittadini”.
Massimo Costanza, da sempre vicino alla sua Misterbianco, è anche un ottimo produttore teatrale; passione che coltiva da tempo oltre a quella della politica. “Come sai bene, ho un legame viscerale fortissimo con il mio paese non solo per le mie produzioni teatrali che anche voi avete seguito molto in passato. Ho spinto, e continuerò a farlo con forza, un’idea di mobilità sostenibile in ambito urbano, lavoro su una razionalizzazione del trasporto legato all’intermodalità con FCE, ho tentato, in maniera del tutto gratuita e grazie a Giarrusso e ad un nostro grande concittadino oltre che amico, l’ing. Giuseppe Privitera, di fare arrivare un anno fa dalla Cina, quando erano praticamente introvabili, ben 16mila mascherine chirurgiche a Misterbianco, portandone comunque ben 80 mila in paesi limitrofi (tentativo purtroppo arenatosi per lo scarso interesse manifestato dall’ente). Certo, basta fare un giro per il paese per capire quanto Misterbianco abbia molto sofferto uno scioglimento arrivato come una mazzata in un momento storico incredibile. È del tutto evidente che stiamo accusando molto la mancanza di un consiglio comunale, di una giunta e di un sindaco, soprattutto in questi momenti. Posso però dirti che contribuirò con grande impegno personale alla costituzione di un fronte quanto più ampio e condiviso per garantire un’amministrazione ed un sindaco all’altezza delle sfide che attendono Misterbianco. Mi spenderò certamente anche in prima persona ma non nel ruolo di Sindaco. Misterbianco deve assolutamente rinascere, ha tante opportunità da sfruttare.”

Insomma, a quanto pare Costanza sembrerebbe per sua stessa ammissione e volontà fuori dai giochi per la poltrona da sindaco, ma non per un progetto comune di largo respiro. Conoscendolo continuiamo a credere, nonostante le sue parole, che questa “Pazza idea” possa essere ancora percorribile.

Show More

Related Articles

Back to top button