ATTUALITA'POLITICA

INPS, TRIDICO: “IN ITALIA PER L’INPS NON ESISTONO PIU’ FANTASMI”

In un’intervista, del collega Luca Telese di TPI.it, Pasquale Tridico, presidente dell’INPS, parla in generale di quello che sta accadendo in Italia a causa del manifestarsi del Covid-19 e nello specifico della situazione economica italiana: “Se a gennaio qualcuno mi avesse detto che oggi avremmo gestito 26 miliardi di euro (oltre ai 10 del decreto Cura Italia), riuscendo a coprire 18 milioni di persone (e 11 milioni di persone nel decreto Cura Italia), io lo avrei scambiato per un matto. Invece è esattamente quello che stiamo facendo.”

Tridico alla domanda che viene posta per ben due volte dal collega, se ci fosse qualcosa che vorrebbe copiare dall’estero risponde: “Veramente ci sono gli inglesi che vorrebbero copiare da noi la cassa integrazione…”. E poi alla riproposizione della stessa domanda risponde con un’altra affermazione: “Nel nostro settore? Qualcosa dei paesi scandinavi. Qualche intervento in Germania. Ma la risposta dello stato sociale italiano è stata straordinaria. In America e in tanti paesi i più poveri non prendono nulla. Qui siamo arrivati dappertutto. Abbiamo coperto tutte le categorie”.

Oltre ad autonomi e cassa integrati, si parla anche delle più disparate categorie dove Tridico afferma che l’INPS è arrivata ad erogare aiuti economici a quasi tutte le categorie: “Esatto: io li chiamo fantasmi. Bene, con questo ultimo decreto in Italia per l’INPS non esistono fantasmi. Qualcuno potrà dire che potevamo dare di più, forse. Ma nessuno può dire che lasciamo indietro qualcuno”.

Show More

Related Articles

Back to top button