ATTUALITA'

23°esima Giornata Nazionale della Colletta Alimentare per donare alle famiglia in difficoltà

Come ogni anno ritorna puntale la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, organizzata dal Banco Alimentare, quest’anno è un anno particolare, il Banco Alimentare spegne le candeline per festeggiare i suoi trenta anni di attività.

Trent’anni da quella intuizione geniale scaturita da un incontro che poi divenne profetico.

L’incontro è quello tra il Cav. Danilo Fossati, fondatore della Star, nota azienda alimentare e Mons. Luigi Giussani fondatore di Comunione e Liberazione.

Il Cav. Danilo Fossati si accorse che nella sua azienda degli alimenti ancora in buono stato di conservazione andavano a macero e nell’incontro con Don Luigi disse che: “Non è possibile che si mandino alla distruzione prodotti ancora perfettamente commestibili di fronte ai tanti che, anche in Italia, soffrono la fame. Per me è una bestemmia!”

Da questo incrocio di sguardi, tra due uomini seduti uno di fronte all’altro nasce nel 1989 la Fondazione Banco Alimentare.

Una storia che negli anni ha toccato il cuore di tante gente e continua ancora oggi a raggiungere tanti uomini e donne del nostro tempo.

Tra le iniziative del Banco Alimentare nasce nel 1997 la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che in questo anno è arrivata alla 23-esima edizione.

La giornata ormai diventata il più grande evento di solidarietà in Italia aiuta a riflettere ed ad educare alla cultura del dono in un mondo che grida tutto l’opposto: individualismo, indifferenza, divisione, cinismo, intolleranza.

La colletta con il piccolo gesto di condividere parte della propria spesa con chi è povero ed emarginato aiuta a comprendere che se ciascuno di noi fa qualcosa può  contribuire a cambiare una parte del proprio mondo e se tanti facessero qualcosa il mondo non sarebbe più lo stesso.

Anche quest’anno la magia della Colletta Alimentare si ripete, puntuale come ogni anno, l’ultimo sabato del mese di Novembre; in più di 13.000 supermercati, circa 145.000 volontari di ogni età, dai ragazzi agli adulti, a famiglie intere, invitano a donare alimenti a lunga conservazione, che nei mesi successivi verranno distribuiti a 7.569 strutture caritative (Caritas parrocchiali, mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che sostengono più di 1.500.000 persone bisognose in Italia, di cui quasi 345.000 minori.

In Sicilia il Banco Alimentare opera dal 1998 e distribuisce gratuitamente cibo a quasi 500 strutture caritative accreditate distribuite in tutte le nove provincie dell’Isola ed ad oltre 160000 assistiti.

Per questo dobbiamo, come ci ricorda Papa Francesco, “rafforzare in tanti la volontà di collaborare fattivamente affinché nessuno si senta privo della vicinanza e della solidarietà”; tutti possono partecipare alla Colletta Alimentare che è un gesto semplice di straordinaria solidarietà e carità.

Show More

Related Articles

Back to top button