ATTUALITA'

Il Presidente Conte sui migranti

Conte rompe il silenzio sui migranti, “Non possiamo tollerare che si entri in modo irregolare”

Sui social il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando dell’emergenza migranti, scoppiata in questi giorni, ha scritto: “Non possiamo permettere che i sacrifici fatti siano vanificati da migranti che tentano di fuggire alla sorveglianza sanitaria”.

Anche in occasione della sua visita a Cerignola, il Presidente Conte entra nella discussione sul tema dei migranti rompendo di fatto quel silenzio che fino a questo punto, almeno dal punto di vista mediatico, lo aveva visto ai margini del dibattito politico.

“Non possiamo tollerare che si entri in Italia in modo irregolare”, ha ripetuto Conte.

“Dobbiamo essere duri e inflessibili”, ha ancora evidenziato il Presidente Conte. “Stiamo collaborando con le autorità tunisine, è quella la strada. Dobbiamo contrastare i traffici e gli incrementi degli utili di criminali che sfruttano questi traffici illeciti.

“Dobbiamo intensificare i rimpatri”, ha poi suggerito il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sempre a Cerignola.

E intanto vi sono stati ancora nuovi sbarchi a Lampedusa: tra il 2 e il 3 agosto si sono registrati ben otto sbarchi che hanno portato altri duecento immigrati sull’isola, andando ad aggravare ulteriormente la situazione nel locale hotspot, dove si contano più di novecento ospiti a fronte di una capienza di appena novantacinque posti.

Infine il premier Conte ha parlato anche dell’emergenza coronavirus ed ha invitato i giovani a rispettare le norme anche per tutelare i parenti come i genitori e i nonni.

“Lo dico ai giovani. Possono trasmettere il virus anche ai genitori e ai nonni, quindi serve un atteggiamento responsabile”.

Show More

Related Articles

Back to top button